Analisi delle emissioni atmosfericheIspitivanje emisija u zrak

Analisi delle emissioni atmosferiche di sostanze inquinanti da fonti immobili

Introduzione 

Ci occupiamo di questo tipo di analisi dal 2000.

Conformemente all’attuale Legge sulla tutela dell’aria, ogni titolare o utente di fonti stazionarie è tenuto a misurare le emissioni atmosferiche di sostanze inquinanti da fonti stazionarie. Lo scopo della misurazione delle emissioni in atmosfera è quello di disciplinare gli obblighi legali dei titolari delle fonti stazionarie. Per fonte stazionaria ai sensi di questa legge si intende qualsiasi fuoriuscita proveniente da stabilimenti, processi tecnologici, impianti industriali, apparecchi ed edifici attraverso gli appositi scarichi.

I valori limite delle emissioni atmosferiche di sostanze inquinanti sono definiti nel Decreto sui valori limite di emissioni atmosferiche di sostanze inquinanti da fonti stazionarie.

Conformemente al Regolamento sulla misurazione delle emissioni, la persona giuridica che effettua le misurazioni delle emissioni di sostanze inquinanti deve essere in possesso del permesso del Ministero per la tutela ambientale, l’assetto territoriale e l’edilizia (MZOPUG) che si rilascia sulla base di metodi accreditati da parte dell’Agenzia di accreditamento croata (HAA) e di prove sul possesso di tutti i requisiti necessari riguardo all’alloggio, l’attrezzatura e il personale.

Analisi delle emissioni atmosferiche di sostanze inquinanti da fonti immobili

Autorizzazione

Svolgiamo queste analisi in base al Decreto del Ministero per la tutela ambientale, l’assetto territoriale e l’edilizia (CLASSE: UP/I-351-02/11-08/151, N.PROT.: 531-13-1-1-1-11-2, Zagabria, 2 settembre 2011).

La lista dei metodi accreditati è disponibile QUI.

L’analizzatore portatile di fumi MADUR GA-40T plus

  • Sonda e linea riscaldata per il campionamento dei ga
  • Tubo di Pitot “L”
  • Set per la verifica del funzionamento con i gas di calibrazione CO, NO, NO2

L’apparecchio per la misurazione gravimetrica di particolato Gravimat SHC 501

  • Sonda per il campionamento di particolato
  • Collettori di particelle con filtri

L’attrezzatura per la determinazione del contenuto di umidità nei gas di scarico

Il termoigrometro TESTO 635, il termo-anemometro TESTO 417

Computer portatile con il programma di trasmissione ed elaborazione dei dati

L’attrezzatura copre un numero significativo di analisi delle emissioni in atmosfera prescritte dal Decreto menzionato e provenienti da diversi processi tecnologici, compresi gli impianti di riscaldamento.

CONTATTO: Elvis Ciliga, dott. in ing. meccanica

T. 052 529 070
F. 052 529 076
E. zrak(at)zzjziz.hr

Registrazione fotografica delle misurazioni svolte sul campo

Impianti di riscaldamento, sala caldaie
Analisi di emissioni atmosferiche in condizioni di lavoro sfavorevoli (altezza 30 m, sostanze nocive, temperatura elevata e grande rumore con vibrazioni dell’intera costruzione sulla quale si esegue l’analisi).
Attrezzatura di rilevamento rappresentativa per la procedura di campionamento isocinetico di particolato solido
Luogo di misurazione tipico per il rilevamento delle emissioni
Elaborazione dei dati dopo l’esame dei fumi
Campioni rappresentativi dopo l’analisi del particolato solido